Self Love

Perché è difficile amare se stessi?

La risposta breve a questa domanda è che la maggior parte di noi è cresciuta in una società (e probabilmente in una famiglia) che ha fallito nell’insegnarci ad amare noi stessi.

Durante tutta la nostra infanzia, ci hanno insegnato a leggere, scrivere, calcolare, studiare e analizzare la vita. Ci hanno insegnato a dire “per favore” e “grazie” e ci hanno dato numerose indicazioni su cosa fosse accettabile e inaccettabile per gli altri e per la società nel suo insieme.
La maggior parte di noi, però, non è stata educata circa su un aspetto essenziale della vita: l’amore per sé stessi.

Qualcosa che continua a sorprendermi riguardo alla mia educazione è stata la netta mancanza di enfasi sullo sviluppo di una sana autostima.

Da bambina, non riesco a ricordare di aver mai imparato il valore di amare se stessi, o a stabilire confini sani e a saper dire “no”. Invece, mi è stato insegnato come essere un buon “martire”, sacrificando la mia salute mentale ed emotiva per i bisogni degli altri. E sebbene non incolpi la mia meravigliosa famiglia, è innegabile che non calcare la mano sull’importanza dell’amare se stessi nella prima infanzia e durante l’adolescenza possa portare a problematiche impoetanti durante la vita relazionale adulta.

Se sei cresciuto in una cultura e in una società simili alla mia, probabilmente sei stato condizionato in modo simile a “mettere gli altri prima di te” e a non prendere in considerazione le tue esigenze.

Tipicamente, la negazione di sé e il sacrificio di sé sono i due valori importanti insegnati nella nostra infanzia e continuano ad essere elevati come i segni distintivi di una “persona gentile, premurosa e degna” ancora oggi.

Sfortunatamente, ciò che ho imparato in seguito nella vita è che questi due valori (negazione di sé e sacrificio di sé) non mi hanno insegnato altro che il profondo dolore emotivo e psicologico di essere un martire auto-imposto senza una reale comprensione di come prendermi cura di me stesso – o degli altri.

Il risultato di non essere stati educati sul valore dell’amore per sé stessi fin dall’infanzia e di adottare un comportamento ritenuto socialmente accettabile fin dai primi anni di vita, può indurre l’essere umano a stati frequenti di depressione, amarezza, ansia, risentimento e, ciò che più conta, ad un’autostima profondamente fragile.

Tuttavia, anche se non ti è stato insegnato ad amare te stesso, puoi sempre prendere in mano le redini della tua vita ed imparare a farlo adesso!

Amare se stessi è un gesto egoista?

Ogni tanto potresti aver sentito qualcuno dire che amare se stessi è da egoisti.

Forse vivi in una famiglia che condanna qualsiasi forma di prendersi cura di se stessi e celebra invece un’autodistruzione tossica e la vocazione al martirio. O forse lavori in un ambiente in cui l’amore per se stessi viene deriso o visto con cinismo.

Qualunque sia il caso, è importante sradicare questo enorme fraintendimento fin dall’inizio.

L’amore verso se stessi non è egoista. Perché? Perché senza prendersi cura di se stessi, non si è in grado di prendersi veramente cura degli altri.

In realtà, amarsi di più porta beneficio anche agli altri, non solo a se stessi. Quando sei in grado di amare e accettare veramente te stesso, sei in grado di amare e accettare gli altri molto più pienamente.

Per fare un esempio, come può una tazza vuota essere usata per placare la sete di un’altra persona? È impossibile. Allo stesso modo, è impossibile dare amore se non si è in grado di provarlo per se stessi. Semplice.

L’auto-comprensione implica trattare te stesso con la stessa gentilezza, preoccupazione e sostegno che dimostreresti verso un buon amico. Di fronte a errori personali, fallimenti ed insicurezze, l’auto-comprensione reagisce con gentilezza anziché con un duro auto-giudizio, riconoscendo che l’imperfezione fa parte dell’esperienza umana condivisa.

Quindi, la prossima volta che cominci a sentirti in colpa perché hai dedicato del tempo a stesso, ricordati che praticando quello che gli inglesi chiamano self love, stai effettivamente rafforzando la tua capacità di amare gli altri.